Montalbano torna nell'olimpo dell'Auditel con 41%

L'attrazione fatale con il pubblico per Luca Zingaretti

ROMA - Nel corso degli anni, e con i picchi di ascolto in rialzo, fare la "guest star" a fianco di Luca Zingaretti nei panni del commissario di Vigata è diventato un must. Con una sola puntata becchi più pubblico che con dieci film in sala. Un ritorno boom quello di Montalbano su Rai1, con il secondo share più alto di sempre per il commissario più amato d'Italia. Un covo di vipere, il tv movie trasmesso ieri in prima tv, è stato seguito da 10 milioni 674 mila spettatori con il 40.8%.
    Il film, con Valentina Lodovini e Alessandro Haber e con una tematica forte come l'incesto, è il terzo Montalbano più visto di sempre. E Luca Zingaretti ritornerà lunedì 6 marzo con "Come voleva la prassi", episodio tratto dai racconti dello scrittore: al centro della trama, la morte di una ragazza che ha partecipato a un festino molto particolare fra i notabili della zona.
    Il record di ieri proietta Montalbano nell'olimpo Auditel di quest'anno - considerando la migliore performance di ciascun titolo - dietro soltanto al Festival di Sanremo. In percentuale Il covo di vipere mette a segno il secondo miglior risultato (meglio in termini share aveva fatto solo La piramide di fango il 7 marzo 2016 con il 40.9%, mentre più telespettatori aveva avuto Una faccenda delicata, che il 1 marzo 2016 aveva sfiorato gli 11 milioni, 10,9 milioni per l'esattezza, ma poco di meno in share con il 39%). Il direttore di Rai Fiction Eleonora Andreatta ha tenuto a sottolineare: "Non è solo il Montalbano dei record, ma è soprattutto una storia di eccellenze italiane: dai romanzi di Andrea Camilleri al talento di Luca Zingaretti e tutti gli altri interpreti, anche quelli minori, dagli sceneggiatori alla regia di Alberto Sironi, dalla fotografia alle musiche, alla produzione Rai e Palomar di Carlo Degli Esposti. Una squadra di persone che lavora insieme da anni, e che sa parlare al cuore del pubblico". Montalbano, prosegue Andreatta, "è la fiction 2017 più vista d'Europa, prima ancora di sbarcare all'estero, come hanno fatto con successo gli episodi precedenti". Ancora una volta la fiction prodotta dalla Palomar di Carlo Degli Esposti unisce l'Italia e attira tutte le fasce di pubblico, "dal 42% di share del Piemonte al 49% del Lazio, allo straordinario 56% di share della Sicilia, da tutte le fasce di pubblico, dai più giovani ai laureati (55%), comprese le famiglie abbonate anche alla pay-tv (con lo stesso share del 40%). Un poliziesco classico, con una matrice letteraria che riesce a far trovare l'umanità delle persone anche in mezzo alle vicende più dure, mescolando la grande commedia alle riflessioni più profonde sulle relazioni umane". Complici anche la terrazza sull'infinito di Marinella, la pasta 'ncasciata di Adelina, i pizzini di Fazio, la passione per le donne di Mimi' Augello, l'irruenza di Catarella. E il fascino aristocratico di Sonia Bergamasco nei panni dell'eterna fidanzata Livia. Luca Zingaretti ha festeggiato l'ennesimo successo di Montalbano scherzando con i suoi compagni di avventura: Cesare Bocci (Mimì Augello ), Peppino Mazzotta (Giuseppe Fazio), Marco Cavallaro (Tortorella), insieme in una divertente ricomposizione delle pose più iconiche dei Beatles, postata sul suo profilo Instagram accompagnata dall'ironica scritta "The Inimitables".
    Questa la top ten degli episodi di Montalbano più visti, in milioni di spettatori, dalla prima puntata del 6 maggio 1999 su Rai1: 1) Una faccenda delicata (2016) - 10.862.000 (39,06%) 2) Una lama di luce (2013) - 10.715.000 (38,1%) 3) Un covo di vipere (2017) - 10.674.000 (40.8%) 4) Una piramide di fango (2016) - 10.333.0000 (40.95%) 5) Una voce di notte (2013) - 10.223.000 (36,43%) 6) Il gioco degli specchi (2013) - 9.948.000 (35,17%) 8) Gli arancini di Montalbano (2002) - 9.892.000 (34,44%) 9) Il gatto e il cardellino (2002) - 9.795.000 (32,83%) 10) Il sorriso di Angelica (2013) - 9.630.000 (34,2%) 11) Il campo del vasaio (2011) - 9.561.000 (32,61%) 12) Il senso del tatto (2002) - 9.352.000 (33,52%) 13) L'età del dubbio (2011) - 9.295.000 (32,46%) (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA