• Musica: bloccati 300 biglietti concerto Ed Sheeran per vendita sospetta

Musica: bloccati 300 biglietti concerto Ed Sheeran per vendita sospetta

Lo segnalano Live Nation e Ticketone per gli show del 16 e 17 marzo al Palalpitour di Torino

Cento ordini 'sospetti' cancellati, per un totale di 300 biglietti rimessi in vendita, giovedì 2 febbraio, durante la vendita, subito sold out, per il concerto di Ed Sheeran a Torino. Lo segnalano Live Nation e Ticketone, spiegando che per gli show del 16 e 17 marzo al Palalpitour di Torino sono andati esauriti i 21.300 biglietti disponibili distribuiti attraverso la piattaforma di TicketOne, unico circuito ufficiale di vendita, e che non è stata rilevata la presenza di bots (i sistemi per rastrellare grandi quantità di biglietti che poi vengono rivenduti a prezzo maggiorato sui siti di secondary ticketing, ndr).

"Per ciascuna delle due date, nel momento di punta - si legge in una nota nella quale si ricorda che Live Nation e Ticketone si avvalgono della società di auditing PwC Advisory - il sito TicketOne ha visto una contemporaneità di 100.000 accessi pari a una potenziale richiesta più di venti volte superiore all'effettiva disponibilità". Gli oltre 21.000 biglietti sono stati assegnati a circa 8.000 fan e spediti ad altrettanti indirizzi. Il 92% degli acquisti prevede la consegna tramite corriere in una delle 110 province italiane. Solo il 2% degli acquisti è stato effettuato da acquirenti stranieri provenienti da 26 paesi differenti. Ogni fan, viene fatto notare, è riuscito ad acquistare in media 2,6 biglietti. TicketOne "ha provveduto a cancellare circa 100 ordini 'sospetti' per un totale di 300 biglietti che sarebbero potuti finire su siti di secondary market e che sono stati prontamente rimessi a in vendita a disposizione dei fan. Il proseguo dei controlli potrebbe comportare ulteriori cancellazioni".

TicketOne invita quindi i fan e tutti gli appassionati della musica live a non acquistare i biglietti da siti di secondary market, tra l'altro i biglietti potrebbero essere falsi o non validi per l'ingresso. Si ricorda infine che le condizioni generali di vendita di TicketOne vietano a chiunque sia in possesso di un biglietto per l'ingresso di offrirlo in vendita attraverso piattaforme/siti online. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA