• Giornata contro la violenza sulle donne, Symo canta 'Donna allo specchio'

Giornata contro la violenza sulle donne, Symo canta 'Donna allo specchio'

Papà eritreo e mamma etiope, Simona Barbui contro ingiustizie e discriminazioni

È romana verace a dispetto del colore della sua pelle, un regalo di papà eritreo e mamma etiope. Classe '91, Simona Barbui, in arte Symo, è nata e cresciuta in una borgata alla periferia della capitale con il sogno del canto.

La sua musica attraversa l'elettronica, passando per jazz e afrobeats. Esplosiva come la sua capigliatura rosso fuoco, traduce nelle canzoni i suoi stati d'animo, gli incontri e le esperienze di una giovane donna.

"Donna allo specchio" è la sua canzone contro il femminicidio. "Racconta cicatrici - spiega Symo - che nessun trucco potrà mai cancellare, le violenze quotidiane inflitte alle donne da compagni violenti che, nonostante questo, si fa fatica a smettere di amare". Il brano, che prende spunto da una storia vera, confessata a Symo da una sua amica, sarà presentato in una sala del Senato in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne.

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA