• '50 sfumature di grigio' in prima serata su Canale 5 perde gara ascolti tv

'50 sfumature di grigio' in prima serata su Canale 5 perde gara ascolti tv

Moige aveva protestato, 'inadatto a pubblico minori'

  Dopo le polemiche e l'appello del Moige a non mandarlo in onda, 50 sfumature di grigio su canale 5 non ce l'ha fatta a fare boom di ascolti. E'  stata la fiction di Raiuno, Il Paradiso delle Signore, ad aggiudicarsi la serata tv di ieri con 5 milioni 780 mila spettatori e il 20.09% di share nel primo episodio e 5 milioni 631 mila spettatori con il 22.53% nel secondo. Il film con Jamie Dornan e Dakota Johnson, tratto dal best seller di E. L. James, su Canale 5, ha ottenuto 5 milioni 498 mila spettatori e il 22.61%.

 Ieri il Moige, l'associazione dei genitori, aveva tuonato contro '50 sfumature di grigio' in prima serata,  facendo notare che la pellicola è inadatta al pubblico dei minori. Mandare in onda il film su Canale5 in prima serata è stata, per Elisabetta Scala, responsabile dell'Osservatorio media del Moige, una "scelta eticamente scorretta di Mediaset, decisamente lesiva per i minori che vengono televisivamente violati da una programmazione tv non adatta a loro".

"Questa non è una televisione capace di esprimere rispetto verso le famiglie - sottolinea il Moige - che credono nel valore sociale e culturale della tv che utilizza concessioni pubbliche. Chiediamo alle aziende inserzioniste di ritirare gli spot da programmi lesivi e irrispettosi dei minori".

L'arrivo in tv, in prima serata, ha dunque rinfocolato polemiche che si trascinano dai tempi dell'uscita del libro e del suo, per molti inspiegabile, successo.  

Intanto, sono già in cantiere i due sequel del film, legati agli altri due libri della James. Dakota Johnson e Jamie Dorman riprenderanno i loro ruoli per i due seguiti di '50 sfumature di grigio'. Secondo quanto ha annunciato la Universal Pictures, le pellicole numero due e tre basate sui libri di E. L. James arriveranno sul grande schermo il 10 febbraio 2017 e il 9 febbraio 2018. Il film numero uno, uscito nei cinema il 14 febbraio di quest'anno, ha incassato 569 milioni di dollari in tutto il mondo.

Un tale successo planetario si è immediatamente meritato anche la inevitabile parodia: pantaloni calati, il giovane attore comico afroamericano Marlon Wayans gira lo sguardo malizioso nel poster che e' gia' tutto un programma e a Cannes ha fatto il paio con quello scandaloso di Love di Gaspar Noe'. E' di 50 sfumature di nero e se ne parlò al Marche' del festival non solo perche' e' uno di quei titoli parodia, spoof film, che riescono ad avere una buona circolazione nel mondo ma perche' gioca su un titolo fenomeno editoriale e al box office. Era inevitabile forse che accadesse, ma Universal trovera' lo scherzetto divertente?

Ecco come l'Ansa parlò del libro alla sua uscita in Italia:

'CINQUANTA SFUMATURE', EROTISMO ELETTRIZZA DONNE

LA TRILOGIA DI E.L.JAMES E' FENOMENO EDITORIALE UNICO

(di Alessandra Scanziani)  ''E' semplicemente una storia d'amore con un pizzico di pepe in piu', un pizzico di sesso'': cosi' la scrittrice londinese Erika Leonard, che si firma E.L. James, ha presentato oggi a Milano 'Cinquanta sfumature di Grigio' (ed. Mondadori, 548 pg., 14.90 euro). E' il primo romanzo della sua trilogia, di cui il secondo libro 'Cinquanta sfumature di nero' e' uscito oggi e il terzo 'Cinquanta sfumature di rosso' uscira' il 17 luglio. Un fenomeno editoriale unico: all'inizio, il racconto e' stato pubblicato in digitale da una piccola casa australiana; grazie al passaparola, in breve il romanzo e' balzato in testa alle classifiche degli e-book del New York Times e ad aprile l'editore americano Knopf ha acquistato i diritti per il marchio Vintage. Da allora sono state vendute 20 milioni di copie (in digitale quasi la meta'). Un record di velocita' di vendite che ha surclassato anche 'Harry Potter' e i libri di Stieg Larsson. ''Non mi aspettavo tutto questo successo, forse spropositato - commenta la scrittrice, madre di due figli adolescenti, che lavora in televisione -. Tutto questo rumore attorno al libro ha creato una situazione quasi ridicola: il mondo sembra essere fatto da migliaia di opinionisti che vogliono darti a tutti i costi la propria opinione''. Il romanzo racconta l'incontro tra la studentessa Anastasia Steele (una vergine di 21 anni) e l'imprenditore miliardario Christian Grey, 27 anni, dedito a rapporti sadomaso, previo contratto tra le parti. Le descrizioni, hard e dark (forti e scure), fanno discutere. ''Ho scritto per far esplorare cosa succederebbe tra una persona che non fa queste cose e una che le fa - chiosa E.L. James -. Sulla carta il signor Grey va bene, non so se nella vita reale lo sarebbe!''. Pero', a chi l'accusa di aver scritto un romanzo porno e perverso, l'autrice replica: ''Non credo che sia perverso, ma divertente ed e' scritto affinche' le donne possano prendersi una vacanza dalla vita di tutti i giorni. Inoltre qualche stravaganza nella vita sessuale di tutti non credo che faccia male!''. E aggiunge: ''Ci sono molte persone a cui piace un rapporto di questo genere e se e' fatto in modo sicuro e consensuale, chi puo' giudicare quello che succede dietro a porte chiuse?''. Lei si e' documentata su internet, anche con l'aiuto del marito ''che mi ha appoggiato molto - ha detto -, mi ha aiutata a rivedere la prima bozza e ne e' stato entusiasta''. Contattando via mail persone sadomasochiste ha scoperto le regole di questo mondo di dominatori, sottomesse, stanze di giochi erotici spinti, limiti, regole e contratti tra le parti. ''Mi piacerebbe che fosse autobiografico - risponde la scrittrice a chi glielo chiede - ma non sarei qui se lo fosse! Ci sono aspetti di me in entrambi i protagonisti, come organizzare serate di beneficenza E ho provato alcune cose descritte nel libro e sono divertenti!''. La Universal Picture ha comprato i diritti di questa storia d'amore piccante e che crea una certa dipendenza sia a studentesse, sia a donne di 80 anni (ma anche a un certo pubblico maschile). Su internet, si legge che Angelina Jolie sarebbe interessata alla direzione del film, mentre ci sarebbe una lunga la lista di attori che vorrebbe interpretare il bello e tormentato Mr. Gray (primo fra tutti Alexander Skarsgard), ma l'autrice non si sbottona. In Italia, il libro che e' uscito solo l'8 giugno scorso, ha venduto oltre 100mila copie (e' gia' in ristampa) e questa settimana e' primo in assoluto in classifica.  

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA