• David Bowie: Daily Mirror, cremato a New York subito dopo la morte. Una petizione per dare a Marte il suo nome

David Bowie: Daily Mirror, cremato a New York subito dopo la morte. Una petizione per dare a Marte il suo nome

Nessun funerale. "Voleva andarsene senza clamori"

Mentre trapela l'indiscrezione secondo la quale Bowie sarebbe stato cremato in segreto e non sarebbe previsto, dunque, nessun funerale fa furore la petizion e nata su Change.org per dare a Marte il nome del Duca Bianco. 

LA PETIZIONE -  Una petizione per dare a Marte il nome David Bowie. E' partita dal sito Change.org, è rivolta all'International Astronomical Union (IAU) e al momento ha oltre 3mila sostenitori. "Bowie ha ispirato milioni di persone con la sua musica, ponendo attenzione allo spazio e ai pianeti, portandoci a osservare le stelle e aprire la mente. E' il più grande riconoscimento che possiamo dare a quest'uomo", si legge nella petizione rivolta all'artista che ha scritto Life on Mars, Starman e Space Oddity. Un tributo a Bowie è arrivato anche dal profilo Twitter ufficiale della Missione Kepler-K2 della Nasa, che ha l'obiettivo di scoprire pianeti simili alla Terra. "Una 'space oddity' è passata davanti ai nostri occhi, era un frammento spaziale chiamato David Bowie. Grazie Starman, riposa in pace".

IL VIDEO DI 'LIFE ON MARS?'

LE INDISCREZIONI DEL DAILY MIRROR - David Bowie è stato cremato in segreto a New York subito dopo la sua morte e non c'è stato nessun funerale, nel rispetto delle sue volontà. Lo riporta il Daily Mirror, specificando che nessuno dei suoi familiari o amici era presente alla cerimonia di cremazione, sempre per volontà dell'artista. Secondo il Daily Mirror, che cita uno fonte a New York, Bowie "voleva andarsene senza clamori" e nei mesi precedenti aveva esposto i suoi piani alla famiglia, compresa la moglie Iman, su cosa voleva accadesse nel momento della sua morte, voleva essere ricordato per i bei momenti trascorsi insieme e la sua musica. "Con tutto il rispetto non c'è bisogno di un funerale o una commemorazione per ricordare David, basta la sua musica", aggiunge la fonte al Daily Mirror.

Secondo il Daily Mirror, David Bowie potrebbe aver avuto quella che si chiama 'cremazione diretta', cioe' secondo la definizione del sito del dipartimento salute di New York, "la cremazione di resti umani senza cerimonia e senza che nessuno assista formalmente". Viene inoltre definita come una delle scelte piu' economiche, costa intorno ai 700-900 dollari. I resti sono solitamente restituiti alla famiglia, a meno che non ci siano altre volontà. "Voleva scomparire senza clamori, grandi show o fanfare. Il suo ultimo disco Blackstar e' stato l'addio ai suoi fan", dice la fonte Usa al Daily Mirror. 

NEW YORK SI PREPARA ALL'ADDIO - Sara' New York a dare l'ultimo addio a David Bowie e a conservare la sue spoglie. Lo rivelano fonti stampa inglesi secondo cui il Duca Bianco, morto nel suo appartamento di New York lo scorso 10 gennaio a 69 anni per un cancro al fegato, riposerà in pace su suolo americano. Al momento c'e' riserbo sia sul luogo che sulle modalità' della cerimonia, sembra tuttavia che parteciperanno diverse star come Mick Jagger, Bono, Paul McCartney. La notizia ha deluso profondamente i fan inglesi i quali speravano che le spoglie del idolo tornassero a Londra, in particolare a Brixton, luogo di nascita del Duca Bianco. Intanto sono già andati esauriti i biglietti per il concerto tributo 'The Music if David Bowie', che si terrà il prossimo 31 marzo alla Carnegie Hall di New York.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA