Sanremo: caccia al cast, tris di donne per re Carlo

No di Chiatti e Incontrada, tra ospiti spunta il nome di Elisa

   Un terzetto, probabilmente tutto al femminile, accanto a Carlo Conti sul palco dell'Ariston, come già avvenuto lo scorso anno quando il direttore artistico chiamò accanto a sé le cantanti Emma e Arisa e l'attrice Rocio Munoz Morales. A pochi giorni dalla tradizionale conferenza stampa pre-festival, il 12 gennaio a Sanremo, occasione in cui sarà svelato il cast, sono pochissime le certezze e numerose le tessere che mancano all'appello per comporre il puzzle.

   Se prende sempre più corpo la presenza di Virginia Raffaele - già protagonista di irresistibili sketch al festival lo scorso anno, tra la parodia di Ornella Vanoni e il monologo sui call center - Laura Chiatti si chiama fuori ("Non c'è mai stata trattativa") e Vanessa Incontrada, altra ipotesi circolata con sempre maggiore insistenza nei giorni scorsi, precisa: "Il giorno in cui avrò l'opportunità di condurre il Festival di Sanremo ne sarò felicissima! Nelle prossime settimane sarò impegnata con le riprese della serie tv per Rai1 Non dirlo al mio capo e non avrei pertanto il tempo per prepararmi adeguatamente". "Molte indiscrezioni per il cast di @SanremoRai ma quasi tutte inventate nonostante l'autorevolezza delle candidate", aveva peraltro 'cinguettato' ieri il direttore di Rai1 Giancarlo Leone, dopo che il tam tam su Chiatti e Incontrada si era fatto sempre più insistente e dopo che nelle scorse settimane erano emersi, tra gli altri, anche i nomi di Sabrina Ferilli e Monica Bellucci. Bocche cucite negli ambienti dell'organizzazione. Si sa soltanto che, dopo la coppia di cantanti Emma-Arisa, Carlo Conti dovrebbe attingere altrove. E chissà che tra le papabili non ci sia Giusy Buscemi, Miss Italia 2012, lanciatissima su Rai1 come protagonista della serie Il paradiso delle signore.

    Tra i super ospiti, oltre ai già confermati Laura Pausini, Eros Ramazzotti e quasi certamente i Pooh, spunta il nome di Elisa. L'artista friulana ha all'attivo una vittoria nel 2001 con Luce (Tramonti a nord est).

    Il redivivo Dopofestival - che, nelle intenzioni del conduttore e direttore artistico, sarà a tutto ritmo, inizierà intorno a mezzanotte mezza e durerà al massimo un'ora - avrà probabilmente una conduzione corale. In discesa le quotazioni di Piero Chiambretti (che ha già partecipato al programma sulle Nuove proposte, ma potrebbe essere destinato a condurre il dopo-Isola dei famosi su Canale 5), ad accompagnare il pubblico nel dibattito post-serate potrebbero essere - ma anche in questo caso il condizionale è d'obbligo - Nicola Savino e la Gialappa's Band. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA