Massimo Bossetti parla in aula al processo

Massimo Bossetti potrà cominciare a ricostruire, raccontando la sua verità, quel tragico 26 novembre del 2010 in cui la tredicenne Yara Gambirasio fu inghiottita dal buio mentre trovava a casa dalla palestra di Brembate di Sopra per essere trovata uccisa tre mesi dopo, in un campo di Chignolo d'isola. Il 4 marzo, infatti, salvo colpi di scena, il muratore di Mapello comincerà a rispondere alle domande del pm Letizia Ruggeri, delle parti civili e dei suoi avvocati.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA