Violazione Daspo, arrestato capo ultrà

E' Andrea Beretta, uno dei capi della curva nord dell'Inter

(ANSA) - MILANO, 11 FEB - Uno dei capi degli ultras della curva nord dell'Inter, Andrea Beretta, è stato arrestato dalla polizia dopo gli incidenti avvenuti domenica prima del derby Inter - Milan, durante i quali circa 200 tifosi hanno lanciato petardi e bottiglie di vetro contro le forze dell'ordine davanti allo stadio. Gli agenti della Digos lo hanno preso ieri, utilizzando lo strumento dell'arresto "in flagranza differita" che consente la cattura a seguito dell'analisi delle immagini.
    Beretta, che ha precedenti per reati sportivi e due Daspo, è stato arrestato proprio in violazione degli obblighi di questi ultimi provvedimenti che ha ricevuto per gli scontri di Inter-Roma e Inter-Atalanta del 2017. Secondo il dispositivo, infatti, Beretta non avrebbe potuto essere nei pressi dello stadio entro tre ore dall'inizio e dalla fine di una competizione sportiva. Le immagini raccolte dalla polizia, invece, lo hanno immortalato circa due ore prima della partita, pochi minuti dopo gli scontri.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie