Maltempo: la tempesta Ciara sferza l'Italia

Forti raffiche di vento in Piemonte e Alto Adige, a Traona una donna è morta investita dai pezzi di un tetto divelto

Dopo aver semiparalizzato l'Europa, la tempesta Ciara fa sentire i suoi colpi sferzando il Nord Italia con violentissime raffiche di vento che sulle montagne del Piemonte hanno raggiunto i 204 km orari e i 192 in Alto Adige, dove ci sono stati disagi anche per un vasto black out, ora risolto.

A Traona, in provincia di Sondrio, una donna è morta, investita dai pezzi del tetto di una casa scoperchiata dalle forti raffiche. E' stata soccorsa inizialmente dai vigili del fuoco e poi affidata ai sanitari giunti sul posto con un elicottero e un'ambulanza, ma per lei ogni tentativo di rianimazione è risultato vano.

A causa del vento di forte intensità nelle ultime ore i vigili del fuoco volontari della zona di Oltradige sono stati allertati per numerosi interventi e sono intervenuti per risolvere danni e prevenirne ulteriori. Rami spezzati, persiane, coperture in lamiera e altri oggetti pericolosi sono stati messi in sicurezza o rimossi.

sono almeno sette le vittime in tutta Europa mentre la tempesta Ciara si sposta verso est, bloccando i trasporti e lasciando centinaia di migliaia di persone senza energia, secondo quanto scrive la Bbc. I forti venti in Polonia hanno strappato il tetto di un negozio di noleggio sci, uccidendo una donna e le sue due figlie. Il loro padre è stato ferito.

Un uomo è morto dopo che la sua barca si è capovolta nel sud della Svezia. Un'altra persona a bordo risulta dispersa. Due persone sono rimaste uccise nelle loro auto: una in Germania e una in Slovenia e la terza in Gran Bretagna. In Corsica registrati venti a oltre 220 km orari.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie