• Bomba sotto l'auto privata di un carabiniere, è il terzo attentato ai militari di Andria

Bomba sotto l'auto privata di un carabiniere, è il terzo attentato ai militari di Andria

Usato un ordigno artigianale con molta probabilità realizzato con tritolo

Una bomba è stata fatta esplodere, nella notte, a Ruvo di Puglia (Bari), sotto l'auto privata di un militare del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri in servizio ad Andria. Per far esplodere l'auto, una Fiat Sedici parcheggiata sotto casa del graduato, è stato usato un ordigno artigianale con molta probabilità realizzato con tritolo. L'esplosione ha distrutto completamente la vettura. Non ci sono feriti. 

La bomba è il terzo attentato in poco più di un anno contro un esponente dei Carabinieri di Andria, uno dei tre capoluoghi della provincia Bat che è a nord di Bari. Analogo l'episodio del 3 dicembre 2018, quando venne collocato un ordigno sotto la vettura di un militare della Compagnia di Andria in servizio a Corato (Bari), fra Andria e Ruvo. Inoltre, poco prima, il 13 novembre 2018, sempre a Corato, venne data alle fiamme la casa di campagna di un Carabiniere in servizio ad Andria e in una parete venne trovata la scritta: "Ti devo ammazzare".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie