Due famiglie intossicate da monossido

Dieci persone in ospedale, tra loro quattro bambini

(ANSA) - MANTOVA, 26 GEN - Due famiglie sono state ricoverate per intossicazione da monossido di carbonio nella notte: una a Formigosa, frazione di Mantova, e una a Lacchiarella, in provincia di Milano.
    Nella frazione di Mantova sei persone, tra cui un bambino di 8 anni e una bambina di un anno, tutti extracomunitari, sono stati ricoverati in ospedale per intossicazione da monossido di carbonio e dopo le cure del caso tutti sono stati dimessi.
    Quando sono arrivati, i soccorritori hanno trovato tre persone stese a terra semi incoscienti, con i chiari sintomi dell'intossicazione da monossido, mentre le altre tre erano riuscite a dare l'allarme.
    Secondo i vigili del fuoco a provocare la fuoriuscita di monossido di carbonio è stata una stufetta a gas difettosa. A Lacchiarella ad essere intossicata è stata una famiglia di quattro persone: papà di 44 anni, mamma di 42 e due bambini di 10 e cinque anni. Tutti sono stati ricoverati all'ospedale Niguarda di Milano.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie