'Cresta' cameriera, 75mila euro in casa

Nel Pesarese 35enne colta in flagrante da Cc finti clienti

(ANSA) - PIANDIMELETO (PESARO URBINO), 25 GEN - Una cameriera sottraeva parte del conto incassato dagli avventori ma è stata arrestata dai carabinieri di Piandimeleto che si sono finti clienti in un ristorante nell'Urbinate: durante la perquisizione a casa sua i militari hanno trovato 75mila euro che gli investigatori sospettano accumulati in pochi mesi di 'cresta'.
    Il Tribunale di Urbino ha convalidato la misura e ha rimesso il libertà la 35enne con obbligo di firma alla pg. Le indagini erano partite dopo la denuncia del titolare che di recente si era accorto di ammanchi; la cameriera, da 10 anni sua collaboratrice, non rientrava tra i sospettabili. Invece i militari in borghese hanno osservato i movimenti della donna: nascondeva qualche banconota del denaro ricevuto dai clienti sotto un tovagliolo, poi andava nello spogliatoio e lo riponeva in borsa. La sera dell'arresto aveva 400 euro nella borsa, consegnati spontaneamente dalla 35enne: sostiene che metà dei soldi trovati in casa sarebbero suoi risparmi.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie