Scivolano per 300 m, salvi scialpinisti

In Friuli. In gruppo con altre due persone. Intervento Cnsas

(ANSA) - TRIESTE, 13 GEN - Sono scivolati sul ghiaccio per 300 metri mentre percorrevano il sentiero del Poviz sui monti del Friuli da Sella Nevea a Sella Prevala, riportando fratture agli arti, due scialpinisti austriaci recuperati ieri in serata dal Soccorso alpino. I due facevano parte di un gruppo di quattro persone, tre uomini e una donna, partite per il sentiero verso le 10. Uno dei quattro è rimasto bloccato nel ghiaccio, mentre la donna è riuscita a raggiungere la stazione di monte del Funifor. Nel pomeriggio un tecnico del soccorso alpino ha notato il gruppo in difficoltà e ha allertato i soccorsi. Il tecnico è riuscito a raggiungere lo scialpinista bloccato e a trasmettere agli altri soccorritori la posizione dei due scialpinisti scivolati sulla neve ghiacciata. Le squadre hanno prestato soccorso ai due caduti, usando la barella per lo scialpinista più gravemente infortunato. I due sono stati consegnati alla motoslitta della Polizia e poi agli impianti per la discesa a valle, dove sono stati presi in carico dall'ambulanza.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA