(ANSA) - TORINO, 13 DIC - La vicenda della casa famiglia del Vercellese "non ci sorprende". Così il capogruppo di Fratelli d'Italia Maurizio Marrone sull'inchiesta della Squadra mobile di Vercelli che ha portato al sequestro di una comunità residenziale per minori allontanati dalle famiglie per presunti casi di violenze sessuali di gruppo. "La sua comunità gemella è gestita dalla stessa cooperativa - aggiunge - Una madre aveva segnalato maltrattamenti subiti dal figlio in quella struttura: minacce, insulti, botte, vessazioni, episodi di bullismo che il bimbo avrebbe registrato sul tablet.
    Quest'operazione dimostra che Bibbiano è solo la punta di un iceberg". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA