Omicida-suicida, Comune paga i funerali

Nessuno reclama la salma, esequie a carico della comunità

(ANSA) - BRESCIA, 03 DIC - Nessuno ha ancora reclamato la salma di Moustafa Al Chani, il marocchino 32enne che ad Azzano Mella, nel Bresciano, che venerdì scorso ha ucciso a bastonate, calci e pugni la compagna Mara Facchetti e poi si è ammazzato impicciandosi ad un albero dopo aver mandato alla madre della donna un messaggio vocale spiegando cosa aveva commesso. Nessun parente ha chiesto informazioni e dopo l'autopsia che sarà eseguita oggi, spetterà al Comune seppellire lo straniero che era irregolare in Italia. Sarà a carico del Comune di Brescia la spesa per il funerale così come prevede la legge.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA