Insulti razzisti a una 24enne, indagini

Messaggi via web, la madre, 'è cittadina italiana dalla nascita'

(ANSA) - MILANO, 20 NOV - Ancora odio razzista sui social.
    Vittima questa volta è una 24enne di Cremona, bersagliata da un utente solo per il colore della pelle con insulti razzisti inviati al suo numero di telefono attraverso Telegram. E' quanto riportano oggi i quotidiani locali spiegando che sulla vicenda indaga la Polizia postale a cui si è rivolta la famiglia della giovane.
    E' stata la mamma della 24enne a rendere nota la vicenda postando sui social gli screenshot dei messaggi di odio ricevuti dalla figlia e ricordando di essere "la madre bianca" di una ragazza "che è cittadina italiana e cremonese per nascita" e di averle sempre pagato gli studi "non per renderla schiava ma libera". "Qui la persona più scura e schiava tra le due - ha aggiunto rivolgendosi direttamente all'hater - sei tu".
    Centinaia i messaggi di solidarietà per madre e figlia postati su Facebook.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA