Uccise moglie, si impicca in carcere

Il delitto lo scorso agosto a Torino, uomo era in cura

(ANSA) - TORINO, 11 NOV - Si è impiccato in carcere Roberto Del Gaudio, il 65enne originario di Atripalda (Avellino) che il 18 agosto a Torino ha ucciso la moglie Brigida De Maio, 64 anni, colpendola una trentina di volte al petto con una "sgorbia da falegname". L'uomo, detenuto alla casa circondariale Lorusso e Cutugno, si è suicidato ieri sera.
    Del Gaudio aveva ucciso la moglie nel loro appartamento, in un palazzo di corso Orbassano. Dopo essersi scagliato contro la donna, aveva chiamato la polizia. "L'ho colpita con un oggetto lungo e appuntito...credo di aver ucciso mia moglie", aveva detto. "Non ce la facevo più, assumo psico-farmaci", aveva aggiunto agli agenti.
    A quanto si apprende dalla documentazione sanitaria trovata nell'appartamento, l'uomo "era in cura presso il Dipartimento di salute mentale di Torino con diagnosi psicosi paranoide".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA