Bomba carta derby Mole,condannato tifoso

Cassazione respinge ricorso difesa. 11 tifosi feriti nel 2015

(ANSA) - TORINO, 19 OTT - È diventata definitiva la condanna a 2 anni e 8 mesi di carcere per Giorgio Saurgnani, il trentenne promotore finanziario bergamasco, tifoso della Juventus, processato per il caso della bomba carta che esplose allo stadio Olimpico durante il derby della Mole del 26 aprile 2015. Ieri sera la Cassazione ha respinto il ricorso della Difesa contro la sentenza della Corte d'Appello del 14 ottobre dichiarando inoltre inammissibile il ricorso della procura generale.
    Saurgnani, che non ha mai fatto parte di gruppi organizzati ma che secondo le indagini della polizia e della procura era legato a una compagnia di amici dedita a violenze in occasione di partite di calcio, si è sempre detto estraneo alla vicenda.
    Lo scoppio provocò undici feriti fra i tifosi del Torino.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA