Mafia nigeriana radicata in Sardegna

Dopo Sassari operazione di Polizia con arresti a Cagliari

(ANSA) - CAGLIARI, 9 OTT - Da Sassari a Cagliari, la mafia nigeriana ha messo radici in Sardegna. Ieri l'operazione dei carabinieri del capoluogo del nord dell'Isola che ha portato a sgominare una banda di trafficanti di eroina nord africani attiva in città, oggi l'esito di una analoga operazione condotta dalla Polizia di Stato a Quartu Sant'Elena. Un controllo antidroga nell'abitazione in cui vivevano due nigeriani ha permesso di scoprire e sequestrare un vero e proprio arsenale di fucili e munizioni da guerra. Tre le persone finite in manette.
    Arrestati per detenzione e spaccio Yly Aimienoho, di 31 anni, e Innocent Iboi, di 34. In carcere, poi, per detenzione di armi, munizioni e droga, e ricettazione Luca Mascia, cagliaritano di 48 anni.
    Il blitz della Polizia è scattato ieri mattina a Quartu in via Pillai, questa mattina la conferenza stampa in Questura a Cagliari con i dettagli dell'operazione. I "Falchi" della Squadra mobile erano venuti a conoscenza di una possibile attività di spaccio in una abitazione di via Pillai

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA