Lega appende crocifisso in aula a Milano

Polemica in Consiglio comunale, 'Fioramonti non è nessuno'

(ANSA) - MILANO, 7 OTT - E' scoppiata la polemica politica in Consiglio comunale a Milano dopo che il consigliere della Lega Massimiliano Bastoni, durante gli interventi liberi, ha brandito un crocifisso e lo ha appeso in aula in polemica con il ministro dell'Istruzione, Lorenzo Fioramonti, che ha detto di essere a favore di una scuola laica. "In polemica con Fioramonti ho portato e appeso in aula un crocifisso che arriva dalla Terra Santa - ha detto Bastoni -. Fioramonti non è nessuno e nessuno si ricorderà di lui al contrario del crocifisso simbolo di storia, identità che deve essere presente anche qui in quest'aula e nei luoghi pubblici. Noi pensiamo che il crocifisso vada difeso".
    Il gesto del consigliere leghista ha scatenato le polemiche della maggioranza di centrosinistra. "Dico a questi signori che nella mia classe non c'è e non ci sarà mai un crocifisso perché l'Italia è paese laico" ha replicato Paolo Limonta di Milano Progressista, insegnante e storico militante di sinistra.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA