Bartolomeo I in Calabria,amore fraterno

Patriarca di Costantinopoli in cattedrale Eparchia Lungro

(ANSA) - LUNGRO (COSENZA), 18 SET - "Con sua Santità il Papa di Roma, Francesco, che vive e si comporta in modo degno del nome che porta, ci unisce un amore fraterno stretto e universale dall'amicizia che entrambi desideriamo vedere estesa tra il clero e i fedeli delle nostre Chiese sorelle". Lo ha detto Bartolomeo I, patriarca ecumenico delle Chiese Ortodosse, a Lungro, sede dell'Eparchia di rito bizantino-greco in Calabria istituita nel 1919, per una visita di due giorni, intervenendo durante la messa del vespro officiata nella cattedrale di San Nicola di Mira.
    "Lo abbiamo incontrato appena ieri - ha aggiunto il patriarca - e abbiamo avuto un caloroso colloquio sempre con la piena unione della fede. Desideriamo inviargli anche da qui un caloroso abbraccio e il nostro saluto cordiale con tanto amore".
    Alla celebrazione religiosa hanno partecipato il cardinale Leonardo Sandri, prefetto della congregazione delle Chiese Orientali e il presidente della Cei card. Gualtiero Bassetti.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA