M5S 'congela' la selezione dei candidati per l'Umbria

Nomi raccolti tramite la piattaforma Rousseau e ora in attesa di essere valutati.

E' di fatto congelata la selezione delle candidature del Movimento 5 stelle in Umbria per formare la lista per le prossime elezioni regionali e per eventualmente scegliere il candidato presidente. Nomi raccolti tramite la piattaforma Rousseau e ora in attesa di essere valutati.

La scelta è legata alla proposta del capo politico del M5s Luigi Di Maio di dar vita a un grande patto civico. Il Movimento è quindi ora in attesa di vedere se ci sarà un candidato presidente per l'Umbria comune e condiviso. In quel caso i nomi proposti per quel ruolo sulla piattaforma saranno accantonati. Se l'intesa non verrà trovata il M5s procederà invece con un suo candidato, Andrea Liberati, ora non ricandidabile, nella scorsa consultazione raggiunse il 14,3% e nell' Assemblea legislativa vennero eletti due consiglieri.

Anche le candidature per la lista verranno esaminate alla luce di quanto scaturirà dal confronto con il Pd e le altre forze.

"Non c'è davvero alcuna possibilità che io sia candidato alle elezioni regionali in Umbria": Brunello Cucinelli ribadisce la sua indisponibilità a guidare un eventuale patto civico al quale potrebbero dare vita M5s e Pd. Lo fa rispondendo all'ANSA. "Io faccio unicamente il mio mestiere di imprenditore" ha affermato Cucinelli dopo le nuove voci che lo avrebbero voluto candidato.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA