Regione,madre con figlio autistico resti

Prato, possono rimanere in alloggio popolare, sfratto sospeso

(ANSA) - PRATO, 20 AGO - La madre di un figlio autistico che nelle scorse settimane era stata raggiunta da un atto di sfratto dalla casa popolare da parte del Comune di Prato, perché possedeva un camper con potenza sopra a 80 kw, potrà restare nel suo alloggio. Lo ha stabilito la Regione Toscana, la cui legge sugli alloggi Erp aveva generato questo provvedimento da parte del Comune di Prato. Proprio l'ente pratese, dopo aver sospeso il provvedimento, aveva chiamato a pronunciarsi la Regione sul caso e ora c'è la risposta.
    Madre e figlio "possono rimanere nell'alloggio Erp a loro assegnato perché la legge regionale prevede la possibilità che il Comune sospenda l'esecuzione della decadenza, con provvedimento motivato", scrive la Regione Toscana in una lettera ufficiale.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA