• Il Papa incontra gli scout: la libertà non è nel telefonino o nello sballo

Il Papa incontra gli scout: la libertà non è nel telefonino o nello sballo

'L'Europa deve rinnovarsi, ha bisogno di incontrarsi'

"Avete fatto tanta strada. Siete un po' stanchi, sicuramente? Di una cosa sono sicuro: che dentro vi sentite più liberi di prima. E che cosa ci dice questo? Che la libertà si conquista in cammino, non si compra nel supermercato. La libertà non arriva stando chiusi in stanza col telefonino e nemmeno sballandosi un po' per evadere dalla realtà. No, la libertà arriva in cammino, passo dopo passo, insieme agli altri, mai soli". Così papa Francesco nell'udienza ai 5.000 ragazze e ragazzi partecipanti al raduno 'Euromoot' degli Scout d'Europa. 

"Anche l'amore per l'Europa, che vi accomuna, non richiede solo osservatori attenti, ma costruttori attivi: costruttori di società riconciliate e integrate, che diano vita a un'Europa rinnovata; non protettrice di spazi, ma generatrice di incontri. L'Europa ha bisogno di incontrarsi". Lo ha detto papa Francesco nell'udienza in Sala Nervi ai 5.000 ragazze e ragazzi partecipanti al raduno 'Euromoot' degli Scout d'Europa.

"Nella voglia di avere, nell'alienarsi per avere le cose, tu perdi la tua originalità e diventerai una fotocopia. Ma Dio ci ha creato ognuno originale: non facciamo della nostra originalità una fotocopia! Quanti giovani oggi sono una fotocopia, hanno perso l'originalità e copiano l'identità di qualsiasi altra originalità". E' il monito rivolto da papa Francesco nell'udienza in Sala Nervi ai 5.000 ragazze e ragazzi da 20 Nazioni partecipanti al raduno 'Euromoot' degli Scout d'Europa. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA