Femminicidio nel foggiano: funerali

Feretro accompagnato dalle note di Biagio Antonacci

(ANSA) - SAN SEVERO (FOGGIA), 19 LUG - Un paio di scarpette rosse, simbolo della lotta contro la violenza sulle donne poste davanti alla bara di Roberta Perillo, la donna di 32 anni uccisa dal fidanzato reo confesso Francesco D'Angelo giovedì 11 luglio a San Severo. Nel pomeriggio si sono celebrati i funerali nella Cattedrale di Santa Maria Assunta nel comune Foggiano. Il sindaco di San Severo Francesco Miglio ha proclamato il lutto cittadino in concomitanza della celebrazione del rito funebre. "L'amore è sempre benevolo, mai violento. L'amore è sempre rispettoso, mai invadente. L'amore autentico è forte, talmente forte che vince anche la morte", ha detto il vescovo Giovanni Checchinato nell'omelia. All'uscita dalla cattedrale, il feretro, ricoperto di fiori bianchi, è stato accompagnato dalle note della canzone di Biagio Antonacci "Così presto no" cantautore adorato dalla giovane vittima.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA