In migliaia a Roma per lo show di Panzironi, Nas all'evento

Il guru attacca il mondo scientifico, 'tanti nemici,tanto onore'

 In migliaia oggi al Palazzo dello Sport di Roma per il "Life120 Day", una iniziativa promossa da Adriano Panzironi, controverso giornalista che propone un regime alimentare a base di integratori commercializzati da una sua società e che promette di far vivere fino a 120 anni, oltre che di curare diverse patologie. Evento bocciato da medici e istituzioni, che avvertono come il metodo non abbia alcuna validità scientifica.

Lo stesso ministro della Salute Giulia Grillo ha duramente criticato il guru in più occasioni. "In sala oggi ci sono i carabinieri del Nas - dice Panzironi - credo vogliano ascoltare quello che dirò, come è già accaduto per altri incontri su filosofie alimentari lontane dalla dieta mediterranea". E riferendosi al mondo scientifico afferma: "Essere attaccati sapendo di essere nel giusto è un grande onore. Qualcuno disse 'tanti nemici, tanto onore', questo è proprio il caso".

Secondo l'ideatore di 'Life120' oggi all'evento ci sono 4.500 persone accreditate e circa 3mila che arriveranno senza prenotazione".

Nei giorni scorsi, quando è stato dato l'annuncio dell'iniziativa, c'è stata una levata di scudi da parte di medici, società scientifiche ed esperti. nei giorni scorsi la Societa' italiana di diabetologia (Sid) ha invitato le persone con diabete a non abbandonare le terapie nell'illusione di poter curare il diabete con dieta e integratori "come promesso da alcuni personaggi televisivi".

La Sid inoltre ha fatto sapere che "intende denunciare questo flusso di disinformazione e di fake news che puo' nuocere gravemente alla salute delle persone".

Sull'argomento è intervenuto anche il presidente della Federazione degli ordini dei medici Filippo Anelli che ha annunciato di aver segnalato l'evento di oggi alle autorità competenti, perchè: "non si puo' strumentalizzare la scienza medica per sostenere false speranze. Non si puo' giocare con la salute delle persone, specie se questo porta ad abbandonare le terapie per seguire un'illusione".

Anelli ha anche ricordato che l'attività di Panzironi è stata più volte segnata ai Nas dei carabinieri, che fanno capo al Ministero della Salute. Panzironi ha già ricevuto una multa di 264 mila euro dall'Autorita' per le Garanzie nelle Comunicazioni (Agcom) per aver trasmesso sul suo canale televisivo "informazioni pubblicitarie potenzialmente lesive della salute", una denuncia dell'Ordine dei medici di Roma per esercizio abusivo della professione medica e una sospensione dall'Ordine dei giornalisti del Lazio.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA