Fece assumere amante,entrambi a giudizio

Pm Milano, creò per lei il posto e poi la promosse

(ANSA) - MILANO, 13 GIU - Con l'accusa di aver pilotato la nomina, creando "artificiosamente" un posto di lavoro per la donna con cui "era legato da una stabile relazione affettiva", facendole, quindi, ottenere prima "l'assunzione e poi la progressione funzionale ed economica", Giuseppe Minei, ultrasessantenne architetto ed ex direttore del Parco Adda Nord è stato mandato a giudizio a Milano per turbativa d'asta, abuso di ufficio e falso. Reato, il primo, che costerà il processo anche lei, Francesca Moroni, di 26 anni più giovane di lui. Il dibattimento si aprirà il prossimo 10 ottobre davanti al Tribunale di Milano.
    A deciderlo è stato il gup Giusy Barbara che ha accolto la richiesta del pm Giovanni Polizzi, titolare delle indagini, e la proposta di patteggiamento, pena sospesa, di un terzo imputato, mentre la posizione di un quarto indagato era stata stralciata per la richiesta di archiviazione.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA