Papa: Dio non vuole tangenti

'Fa tanto male vedere preti che fanno affari'

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 11 GIU - Dare gratis quello che si è ricevuto da Dio gratis. L'omelia di Papa Francesco a Casa Santa Marta è stata tutta incentrata sulla gratuità di Dio e, quindi, sulla gratuità da avere con gli altri. "La vita cristiana è per servire. È molto triste quando troviamo cristiani che all'inizio della loro conversione o della loro consapevolezza di essere cristiani, servono, sono aperti per servire, servono il popolo di Dio, e dopo - ha detto Papa Francesco - finiscono per servirsi del popolo di Dio. La vocazione è per 'servire', non per 'servirsi di'". La salvezza "non si compra", "ci è data gratuitamente", Dio "ci salva gratis". "Nella nostra vita spirituale abbiamo sempre il pericolo di scivolare sul pagamento, sempre, anche parlando con il Signore, come se noi volessimo dare una tangente al Signore.
    No! La cosa non va lì! Non va per quella strada", ha detto ancora il Papa, concludendo: "Fa tanto male" quando si trovano dei pastori che fanno affari con la grazia di Dio.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA