Non usa l'e-registro, maestro sospeso

Caso a Cagliari, dubbi su privacy. Diffida Cobas a istituto

(ANSA) - CAGLIARI, 10 GIU - A volte, soprattutto nei primi tempi, il registro elettronico è stato oggetto di contestazione da parte degli insegnanti. Con critiche aperte, mosse soprattutto durante il collegio dei docenti. Andrea Scano, maestro della Colombo di Cagliari e consigliere comunale durante il primo mandato della Giunta Zedda, è andato fino in fondo: si è rifiutato di utilizzarlo. O meglio: inizialmente lo ha usato, ma poi ha smesso. Risultato? Sospeso dall'insegnamento per tre giorni. Il provvedimento è stato già scontato dal 20 al 22 maggio. Però Scano farà ricorso, e i Cobas scuola hanno già diffidato l'istituto. Rifiuto della tecnologia? No, tutela della privacy, secondo il docente.
    Il maestro è convinto che anche il Garante, su questo punto, abbia qualche dubbio. Dietro ci sarebbero anche questioni più pratiche: soprattutto alle elementari per il maestro sarebbe più semplice usare la carta rispetto alla tastiera.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA