Naturalizza brasiliani ed evade il fisco

L'uomo denunciato, la procedura per la cittadinanza era regolare

(ANSA) - MANTOVA, 24 MAG - In 5 anni è riuscito a far ottenere la cittadinanza italiana a 325 brasiliani dimostrando le loro origini italiane. Per seguire le pratiche, contattare i Comuni dove i richiedenti dicevano di avere un antenato e poi far ottenere la cittadinanza in base allo ius sanguinis un italo-brasiliano aveva impiantato una vera e propria azienda. La GdF di Mantova, però, ha scoperto che l'imprenditore intascava ingenti somme dai suoi clienti ma evitava di dichiararle al fisco. L'uomo, residente a Roncoferraro nel Mantovano, è stato denunciato per evasione fiscale. Un evasore totale, che in 5 anni non ha dichiarato ricavi per 900mila euro e omesso di versare l'Iva per 200mila euro. I 325 brasiliani erano diventati cittadini di Mantova, Porto mantovano, Bergantino (Rovigo), Cinisello Balsamo e Cologno Monzese. La procedura per ottenere la cittadinanza era regolare e, infatti, chi si rivolgeva a lui pagando 3mila euro a pratica, otteneva i documenti in regola.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA