Viminale, controlli su canili-lager

E Salvini accelera su ddl che raddoppia pene per maltrattamenti

(ANSA) - ROMA, 22 MAG - Un milione di euro per scovare canili e gattili irregolari. È lo stanziamento messo a disposizione dal Viminale: nel giro di sei mesi il ministero dell'Interno intende passare al setaccio le nove regioni italiane con maggiore concentrazione di ricoveri per gli amici a quattro zampe. È una delle iniziative firmate da Matteo Salvini, che parallelamente intende accelerare sul disegno di legge leghista che raddoppia le pene per chi maltratta o uccide gli animali. Una proposta che prevede anche il divieto di esercitare la professione per veterinari, addestratori o allevatori che nell'esercizio della loro attività compiono atti contro gli animali.
    Il fondo ad hoc "per la prevenzione e il contrasto del maltrattamento" aprirà dunque una stagione di verifiche straordinarie. Sotto la lente finiranno Campania (114 strutture censite, tra canili sanitari e rifugi), Emilia Romagna (60), Lazio (80), Lombardia (94), Marche (58), Piemonte (77), Puglia (175), Sicilia (57), Toscana (70). Totale: 785 strutture.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA