Crac Cioccolato Vda, passivo da 4,7 mln

4 mln a Finaosta, il resto a dipendenti, artigiani e fornitori

(ANSA) - AOSTA, 15 MAG - E' di circa 4 milioni e 700 mila euro il passivo accertato per Cioccolato Valle d'Aosta spa, l'azienda del gruppo turco Captain Gida nata nel 2016 rilevando la ex Feletti di Pont-Saint-Martin, grazie a un mutuo regionale da quattro milioni di euro per l'acquisto di capannone e macchinari. Il dato è emerso al termine della prima udienza per l'accertamento dello stato passivo, svoltasi in tribunale ad Aosta. Sono stati una quarantina i creditori a presentarsi. I crediti privilegiati ammontano a circa 4 milioni e 300 mila euro, di cui 3 milioni 950 mila vantati da Finaosta per il mutuo regionale e la parte restante da dipendenti, professionisti e artigiani. I crediti chirografari sono di circa 400 mila euro e riguardano i fornitori. Il curatore fallimentare, il commercialista torinese Filippo Canale, è in attesa della perizia richiesta per la valutazione del capannone e dei macchinari: l'obiettivo è di procedere in estate con il tentativo di vendita per soddisfare, almeno parzialmente, i creditori.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA