Ponte: niente esplosivo per la pila 8

Avverrà con smontaggio, ma su altre pile necessaria dinamite

(ANSA) - GENOVA, 13 MAR - Tramonta l'ipotesi di utilizzare l'esplosivo per demolire la pila 8 di ponte Morandi che avverrà con il taglio. Si apprende al termine della riunione della Commissione esplosivi. Struttura e imprese avrebbero valutato la richiesta di misure di sicurezza da parte della commissione per mitigare i rischi legati alla presenza di amianto e sarebbero arrivati alla conclusione che rinunciare all'esplosivo permetterà di agire più rapidamente. La data dello smontaggio non è stata ancora fissata, ma anche senza l'uso di esplosivo sarà necessario accompagnare le operazioni con la diffusione di acqua nebulizzata per abbattere le polveri. Lo smontaggio meccanico era stato definito dal sindaco Bucci "più semplice" dell'esplosione per questa circostanza. Il sindaco aveva però sottolineato che non esistono al momento alternative alla dinamite per le pile 10 e 11 sul versante est del viadotto, quello che incombe sulle abitazioni.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
      TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

      Video ANSA