Istat: sempre meno italiani, stranieri oltre i 5 milioni

Calo nascite (-9 mila), è record negativo. Aumenta la speranza di vita: a 65 anni è di 19 anni per gli uomini, mentre per le donne è di 22

 Sempre meno residenti in Italia, dove gli stranieri invece aumentano e rappresentano l'8,7% della popolazione; e ancora meno nascite. Per il quarto anno consecutivo, segnala l'Istat, cala la popolazione in Italia: al 1 gennaio è pari a 60 milioni 391mila, oltre 90mila in meno sull'anno precedente (-1,5 per mille).

Scendono i cittadini italiani (55 milioni 157mila unità, -3,3 per mille), mentre gli stranieri residenti sono 5 milioni 234mila (+17,4 per mille).Nel 2018 ci sono state 449mila nascite, ossia 9mila in meno del precedente minimo registrato nel 2017

Se nel 2018 il numero medio di figli per donna (1,32) risulta invariato rispetto all'anno precedente, continua a crescere l'età media del parto, toccando per la prima volta la soglia dei 32 anni e registrando una crescita di circa due anni nell'arco di un ventennio.

Riprende invece a crescere la speranza di vita. Per gli uomini, la stima è di 80,8 anni (+0,2 sul 2017) mentre per le donne è di 85,2 anni (+0,3). A 65 anni di età la speranza di vita residua è di 19,3 anni per gli uomini (+0,3 sul 2017) e di 22,4 anni per le donne (+0,2).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA