Salvini imbavagliato da Br, polemica sul 'Bansky' di Torino

Ricca (Lega), il limite è stato superato

E' polemica per la nuova creazione di Andrea Villa, ribattezzato il 'Banksy torinese' per i manifesti in cui sbeffeggia i politici italiani e internazionali. L'ultimo a cadere nella sua rete è il ministro degli Interni, Matteo Salvini, protagonista della provocazione natalizia di Villa che ieri, sui social, lo ha ritratto imbavagliato sotto una stella con la scritta Br trasformata in cometa. "Buon Natale! Anche voi ostaggio dei parenti?" è il commento.

Il post, successivamente rimosso da Facebook ma ancora presente su Instagram, ha suscitato la reazione social del segretario torinese della Lega, Fabrizio Ricca: "Bella vergogna. Andrea Villa, 'artista' torinese, evidentemente non trova modo migliore di festeggiare il Natale che immaginarsi Matteo Salvini rapito dalle Brigate Rosse". Secondo l'esponente leghista "c'è un limite al cattivo gusto e questo limite è stato superato". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA