Week end da brividi, neve fino a quote basse al centro-nord

Torna il maltempo sull'Italia. Una nuova perturbazione atlantica inizierà ad interessare le regioni nord-occidentali e l'Emilia-Romagna. Martedì la perturbazione si allontanerà anche dal Sud

Torna il maltempo sull'Italia. Oggi una nuova perturbazione atlantica inizierà ad interessare le regioni nord-occidentali e l'Emilia-Romagna, con precipitazioni che risulteranno nevose fino a quote basse. In serata le nevicate si estenderanno anche a parte delle regioni centrali.

Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di condizioni meteo avverse. L'avviso prevede dalla mattinata di domenica nevicate da deboli a moderate, fino a quote di pianura, su Piemonte, Lombardia ed Emilia-Romagna. Dal pomeriggio le nevicate si estenderanno alle zone interne della Liguria e sulla Toscana orientale a quote superiori ai 300-500 metri e al di sopra dei 400-600 metri interesseranno le Marche, con quota neve in ulteriore abbassamento fino a 100-300 metri nel corso della notte. Dalla serata, infine, si prevedono nevicate da deboli a moderate, al di sopra dei 400-600 metri, su Abruzzo ed Umbria.

"Una perturbazione, associata alla formazione di un centro di bassa pressione sul Mare Ionio, sta interessando soprattutto le nostre regioni meridionali, con correnti di aria fredda in arrivo dall'Europa orientale, mentre al Centro-Nord si assisterà ad una breve fase di tempo più stabile''. A fare il punto sul maltempo è il Centro Epson Meteo. Le previsioni per domenica annunciano al mattino nuvolosità in aumento al Nord, su Sardegna e Toscana; nuvolosità residua sulla Puglia e sul Nord della Sicilia; deboli piogge sulla Liguria centrale, deboli nevicate su Alpi occidentali. Nel pomeriggio schiarite al Sud e in Sicilia; locali piogge sulla Sardegna nord-occidentale; prime piogge sulla Toscana; piogge diffuse in Liguria; peggiora sul Piemonte centro meridionale e sulla Val Padana centrale, con precipitazioni che, specie dalla sera, potranno risultare nevose anche in pianura.

Tra sera e notte le precipitazioni si estenderanno a tutte le regioni centrali, intensificandosi sulla Toscana, e al Nord fino a Romagna e basso Veneto. Tempo di cappotto con temperature minime in calo al Centrosud, massime poco sopra lo zero al Nord. Lunedì, secondo i meteorologo del Centro Epson, la perturbazione abbandonerà il Nord-Ovest, portando ancora precipitazioni in Emilia Romagna, al Centro-Sud e Isole. Neve fino in pianura in Emilia, a quote molto basse, anche su Romagna, Marche e Appennino centro-settentrionale. Possibili rovesci e temporali lungo il basso Tirreno. Giornata ventosa al Centro-Sud. Temperature massime in aumento al Sud; minime in aumento quasi ovunque. Martedì la perturbazione si allontanerà anche dal Sud Italia e, in seguito al suo passaggio, si avrà un temporaneo rialzo della pressione.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA