Giustizia,Armando Spataro va in pensione

Procuratore saluta colleghi, esperienza Torino ricchissima

(ANSA) - TORINO, 12 DIC - "Credo di aver dato alla giustizia quello che ero capace di dare. E' un bilancio che giudico abbastanza positivo. Anche se porto indelebile in me il ricordo delle tragedie che si sono verificate a Milano: l'omicidio di Galli e Alessandrini, miei fratelli maggiori e i miei maestri insieme a Pomarici. Da loro ho imparato tutto". Dopo quasi 44 anni in magistratura Armando Spataro - a pochi giorni dalla pensione - ha salutato i colleghi della procura di Torino, di cui è a capo dal 2013. "La mia esperienza alla Procura di Torino - ha detto - è stata ricchissima. Mi rammarico per quello che non sono riuscito a fare: per esempio, a dare l'impronta della squadra. Questo è sempre stato un mio mantra. Mi spiace anche di non avere potuto seguire personalmente molte indagini per via delle incombenze amministrative. Ma ci sono tantissime cose di cui sono soddisfatto. A cominciare dall'eccellente rapporto con gli avvocati, con la polizia giudiziaria e con la magistratura onoraria, per noi una forza irrinunciabile".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA