Un anno di botte, scappa e lo denuncia

Assistita in percorso recupero finisce incubo per giovane sarda

(ANSA) - SASSARI, 5 DIC - Aveva trasformato la vita della compagna in un inferno, riempiendola di botte e costringendola perfino a lasciare il lavoro in modo che non potesse nemmeno parlare con altri uomini. Un 27enne, originario della Romania, è stato arrestato dagli agenti della squadra mobile di Sassari.
    Nell'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip Giancosimo Mura, gli viene contestata l'accusa di maltrattamenti contro familiari o conviventi e lesioni personali aggravate.
    La donna, sua coetanea, ha subìto violenze di ogni genere per oltre un anno, ma lo scorso ottobre è scappata da Sassari e dalla Sardegna. Lontano da lui ha trovato il coraggio di denunciare tutto alla Polizia. È stata assistita in un percorso dedicato per garantire la sua sicurezza e il suo recupero psicologico, mentre a Sassari è partita l'inchiesta della Procura, coordinata dalla sostituta procuratrice Beatrice Giovannetti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA