Sit-in madri ragazzi morti in carcere

Organizzatori, sono 61 i suicidi dall'inizio dell'anno

(ANSA) - MILANO, 5 DIC - Le madri di due giovani morti in carcere si sono ritrovate stamani davanti al Tribunale di Milano per un presidio per testimoniare la "rabbia nei confronti di uno Stato nelle cui prigioni si muore quotidianamente". Fianco a fianco, la madre di Alessandro Gallelli, che nel 2012 a 21 anni morì a San Vittore, e quella di Francesco Smeragliuolo, deceduto a 22 anni nel carcere di Monza, hanno partecipato al sit-in, assieme al 'collettivo Olga', denunciando anche "i tentativi di insabbiare le responsabilità" per quelle e "tante altre morti" nelle case di reclusione.
    Il caso di Gallelli, tra l'altro, è ancora aperto e per il 13 dicembre, davanti al gip di Milano, è fissata l'udienza per discutere l'opposizione all'archiviazione dell'inchiesta sulla morte del 21enne. "Sono 61 i morti 'suicidi' dall'inizio dell'anno - si legge in un volantino distribuito al presidio - e la 'giustizia' di questo Stato, di fronte a questa realtà, resta muta".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA