Prima neve a Cortina, scuole chiuse in Sardegna e a Napoli

Debole nevicata anche in Valle d'Aosta. Acqua alta in arrivo a Venezia. Mare mosso e vento forte sulle coste romagnole. Allerta arancione anche in Campania

Una nuova ondata di maltempo, causata da un vortice mediterraneo, è attesa in Italia, con pioggia e vento che batteranno soprattutto il Centro-Sud, mentre al nord arriva la neve. La Protezione civile ha emesso un'allerta arancione che riguarda sette regioni: il Lazio, parte dell'Abruzzo, Molise, Campania, Calabria, Basilicata e bacini centro-meridionali e sud-occidentali della Sicilia. Prima nevicata a Cortina. Debole nevicata in Valle d'Aosta anche in bassa quota. 

Vento forte in Friuli Venezia Giulia e bora su Trieste con raffiche che potranno raggiungere i 120 km orari: sulla regione la Protezione civile ha diramato un'allerta gialla. A Venezia nelle prossime ore potrebbe tornare l'acqua alta: il Centro previsioni maree indica una punta massima di marea di 125cm.

Nuova allerta meteo in Sardegna. Con l'ultimo bollettino diramato dalla protezione civile regionale il livello di criticità passa da ordinario (giallo) a moderato (arancione) dal sud al nord dell'Isola. 

Forti raffiche di vento a Napoli. I vetri di alcune finestre sono andati in frantumi nella centrale Via Cervantes a due passi dal Municipio e dalla Questura. In Campania è in vigore l''allerta arancione' a partire dalle 17 di oggi e per le successive 24 ore. Il sindaco di Napoli ha disposto per domani la chiusura delle scuole e analogo provvedimento è stato adottato da altri comuni. Domani resteranno chiusi anche i cimiteri. I sindaci di Pozzuoli, Quarto e Monte di Procida ed il commissario prefettizio di Bacoli, a causa dell'allerta meteo di colore arancione diramata dalla Protezione Civile della Regione Campania per domani, hanno emanato in via cautelare l'ordinanza di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA