Gdf,ritardi in stanziamenti Teatro Regio

Depositata annotazione in procura, s'indaga su 2mln passivo

(ANSA) - TORINO, 8 NOV - La Guardia di finanza ha depositato un'annotazione riepilogativa sui conti del Teatro Regio nell'ambito di un'inchiesta aperta dal procuratore aggiunto Enrica Gabetta, a capo del pool 'Reati contro la pubblica amministrazione'. L'indagine contro ignoti e senza ipotesi di reato era stata avviata a maggio per far luce sul passivo da due milioni di euro nel bilancio 2017.
    Secondo alcune prime ipotesi investigative, i problemi finanziari sarebbero stati determinati da ritardi negli stanziamenti di denaro da parte di enti e sponsor. Nelle prossime settimane la procura valuterà cosa fare sulla base di quanto emerso finora nell'indagine.
    Il Teatro Regio, ente lirico cittadino, vive un momento di difficoltà economica e i suoi dipendenti protestano: i debiti sono elevati e il governo ha tagliato lo stanziamento di 1,7 milioni di euro dal Fondo unico per lo spettacolo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA