Crollo ponte:ripresa aziende zona rossa

Ma con molte prescrizioni, stop in caso di allerta meteo

(ANSA) - GENOVA, 7 NOV - Dopo il completamento dell'installazione dei sensori sul troncone ovest di ponte Morandi, il Comune di Genova ha pubblicato un'ordinanza che consente a molte imprese della zona rossa "di ponente" di tornare in attività, in tutto o in parte. La chiusura dell'area si era resa necessaria a causa dello stato di emergenza dopo il crollo e per il rischio di nuovi cedimenti strutturali. Le aziende riceveranno il nulla osta al rientro al lavoro dopo alcune verifiche della protezione civile e previa adozione delle misure imposte dall'ordinanza, ma dovranno sospendere le attività in caso di allerta meteo. Non si potrà comunque fare ingresso in strutture e capannoni che si trovino sotto il moncone del viadotto e in un raggio di 10 metri da esso. Ogni azienda dovrà avere al suo interno un responsabile per eventuali evacuazioni e in ogni edificio non potranno trovarsi più di 50 persone contemporaneamente.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA