Minacce Appendino, indaga procura Torino

Se ne occupa gruppo Terrorismo ed eversione, accertamenti Digos

(ANSA) - TORINO, 6 NOV - La procura di Torino ha aperto un'indagine sulla lettera di minacce ricevuta nei giorni scorsi dalla sindaca Chiara Appendino. Il procuratore aggiunto Emilio Gatti, coordinatore del gruppo Terrorismo ed eversione, ha aperto un fascicolo contro ignoti ipotizzando il reato di minacce aggravate. A eseguire gli accertamenti sarà la Digos della questura di Torino.
    L'anonimo autore della lettera, che Appendino ha pubblicato su Facebook, accusa la prima cittadina di avere ucciso Torino.
    "Adesso devi morire. Sappiamo dove vivi tu e la tua famiglia.
    Dormi molto preoccupata", si legge. La sindaca di Torino ha sporto querela. "Continuerò a svolgere con serenità il ruolo per il quale sono stata eletta", aveva commentato Appendino.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA