• Roma, fantoccio impiccato davanti alla sede del Pd. Indagine per minacce

Roma, fantoccio impiccato davanti alla sede del Pd. Indagine per minacce

Sensi lo denuncia su twitter: 'Solidarietà e maggiore determinazione'

Minacce aggravate. Questo il reato per cui procede la Procura di Roma nell'inchiesta avviata in merito al fantoccio impiccato trovato questa mattina davanti la sede del Pd di Ponte Milvio. Al procedimento, all'attenzione del procuratore aggiunto Francesco Caporale, verrà allegata anche l'informativa che la Digos invierà nelle prossime ore.

Un fantoccio di stoffa bianco con un drappo tricolore al collo è stato fatto trovare impiccato davanti alla sezione. Lo striscione che lo accompagna recita: "Omicidi, stupri, degrado di stampo allogeno voi complici e mandati" con accanto "Pd =porci democristiani". 

Il deputato Pd Filippo Sensi ha così commentato su twitter: "Ecco la sorpresina che si sono trovati stamattina i ragazzi della sezione Pd di Ponte Milvio a Roma nord: un pupazzo impiccato e striscioni runici. Questa è l'aria che tira. Solidarietà e sempre maggiore determinazione, senza paura".

Di "gravissimo atto intimidatorio" parla il vicesegretario del Pd Lazio, Enzo Foschi: "Salvini invece di attaccare i magistrati che fanno il loro dovere si preoccupasse, come ministro degli interni, di individuare e punire i colpevoli di tali atti. Capisco il suo imbarazzo di capopartito che delle parole d'ordine d'odio e razzismo, le stesse di questi neofascisti ne ha fatto i suoi slogan".

Zingaretti, non ci facciamo intimidire da una banda di dementi - "Non ci facciamo intimorire da una banda di dementi che, in maniera vigliacca, colpisce la sede del Pd di Ponte Milvio a Roma. Si vengano a riprendere l'autoritratto che hanno appeso sul nostro cancello: quello del fantoccio impiccato". Lo scrive su Facebook il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA