Progettavano furto salme note,condannati

Cagliari, 20 anni al capo della banda sgominata dalla Dda

(ANSA) - CAGLIARI, 20 LUG - Avevano progettato di trafugare non solo la salma di Enzo Ferrari, il fondatore della scuderia di Maranello, dal cimitero di Modena, ma anche le spoglie del tenore Luciano Pavarotti dal piccolo camposanto di Montale Rangone, a pochi chilometri da Modena. Pesanti condanne per la banda accusata dalla Dda di Cagliari di associazione a delinquere e traffico di droga e armi, salita alla ribalta delle cronache nazionali per quei piani di 'sequestro' dei corpi di due personaggi-culto della storia italiana. Il Gup Michele Contini, a conclusione del processo con rito abbreviato, ha inflitto 20 anni di reclusione al presunto capobanda Antonio Mereu, noto Caddina, emettendo altre diciassette condanne tra i dieci anni e un anno e quattro mesi per gli altri imputati.
    Accolte quasi per intero le richieste del procuratore aggiunto Gilberto Ganassi, titolare del fascicolo e coordinatore dell'indagine.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA