Rapina a Casinò Campione, due arresti

Già in carcere il basista, dipendente della casa da gioco

(ANSA) - MILANO, 12 LUG - I carabinieri di Campione d'Italia ed il Nucleo investigativo del Reparto operativo di Como hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Marco Robustelli e Severino Matteri perché ritenuti responsabili, in concorso con l'ex dipendente della Casa di Gioco di Campione d'Italia, Roberto Bernasconi, già arrestato, e con una quarta persona non ancora identificata, della rapina aggravata commessa ai danni della casa da gioco il 28 marzo scorso. Sono considerati gli ideatori del colpo mentre non è ancora stato identificato l'esecutore materiale, armato e mascherato con baffi e naso posticci. Bernasconi ha fornito un contributo significativo alla realizzazione della rapina: ha scattato fotografie all'interno della casa da gioco, così da permettere al rapinatore di studiare i luoghi e gli ha consentito di utilizzare l'ascensore di servizio del Casinò, riservato al personale munito di badge.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA