Fondazione vittime reati, 7 interventi

Anche a famiglie cinese Leo e Verri, ucciso da Igor il Russo

(ANSA) - BOLOGNA, 11 LUG - Sette nuovi interventi di aiuto della Fondazione regionale vittime di reato, anche alla famiglia di Valerio Verri, una delle vittime di Norbert Feher 'Igor il Russo', e a quella di Leo Hu Congliang, il ragazzo cinese ucciso e nascosto in una valigia da 5 minorenni a Modena. E' un contributo spese in relazione al reato e al supporto psicologico, chiesto dai Comuni di residenza delle vittime. Gli altri cinque sono casi di violenze domestiche e abusi contro donne e minori nelle province di Bologna, Forlì e Reggio. Nel 2018 sono 43 le persone che hanno ricevuto sostegno dalla Fondazione, per la quale la Regione ha aumentato da 90mila a 150mila euro il fondo annuale. Dalla nascita nel 2005, a oggi, più di 700 persone sono state aiutate grazie agli oltre 2,5 milioni stanziati. "Insieme possiamo davvero fare tanto", sottolinea il presidente della Regione, Stefano Bonaccini. La Fondazione, spiega il presidente, lo scrittore Carlo Lucarelli, è parte di "una rete di supporto" alle vittime "che funziona".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA