"Tornatene nel tuo paese", picchiata

Aggressione per mancata fila al bancomat, giovane in fuga

(ANSA) - SASSARI, 3 LUG - È stata accusata di non aver rispettato la fila per il bancomat e picchiata brutalmente.
    Vittima una giovane nigeriana, aggredita a Sassari da un ragazzo che le ha prima strappato di mano il bancomat e l'ha spezzato in due, poi le ha preso il cellulare e l'ha scagliato per terra, rompendolo. "Ci sono prima io, tornatene nel tuo Paese", avrebbe urlato l'aggressore. La ragazza, pur intimidita, ha provato a far valere le proprie ragioni, ma a quel punto è stata malmenata: lui l'ha tirata per i capelli e l'ha fatta cadere sul marciapiede, poi è scappato.
    L'aggressione è avvenuta davanti allo sportello bancomat dell'ufficio postale di via Bogino, nel quartiere Monte Rosello.
    Tutto alla luce del sole, di fronte a numerose persone. Tra i tanti impauriti, che solo dopo la fuga dell'aggressore hanno trovato il coraggio di agire e chiamare le forze dell'ordine, qualcuno avrebbe però gridato "Non se ne può più di questi", riferito alla nigeriana.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA