Regeni: pm Roma al Cairo il 15 maggio

Per immagini metro, "per pervenire a risultati definitivi"

Il 15 maggio prossimo al Cairo inizieranno, alla presenza degli inquirenti italiani, le operazioni di recupero delle registrazioni delle videocamere di sorveglianza della metropolitana de il Cairo nell'ambito dell'inchiesta sul sequestro e omicidio di Giulio Regeni avvenuto nel 2016. E' quanto si apprende da un comunicato congiunto della Procura di Roma e della Procura Generale della Repubblica Araba d'Egitto. L'accordo sull'attività istruttoria da svolgere è stato raggiunto nel corso di un colloquio telefonico avvenuto ieri tra il giudice Nabeel Sadek, procuratore Generale della Repubblica Araba d'Egitto, e il procuratore di Roma, Giuseppe Pignatone, durante il quale si è fatto il punto sugli sviluppi delle indagini "al fine di pervenire a risultati definitivi sull'uccisione Regeni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA