Scritte No Tap su muro chiesa a Lecce

Vescovo, scagliarsi contro luogo culto è un'ipocrisia

(ANSA) - LECCE, 25 APR - Lancio di uova, finestre e muri imbrattati con inchiostro e scritte con vernice spray contro "I complici di Tap". E' l'atto vandalico commesso ai danni della Chiesa di Santa Lucia, a Lecce, ad opera di ignoti, probabilmente appartenenti alla frangia estrema del movimento che si oppone alla realizzazione del terminale del gasdotto Tap.
    Le pareti esterne posteriori della Chiesa sono state imbrattare con scritte come "Nessuna pace per i complici di Tap". Sull' episodio è intervenuto l'arcivescovo di Lecce, Michele Seccia. "Opporsi e protestare - dichiara - e scagliarsi contro un edificio di culto, che è un bene collettivo e un punto di riferimento per l'intero quartiere, un luogo di aggregazione che appartiene alla comunità, non solo è un controsenso e una vera e propria ipocrisia, ma è il modo peggiore per far valere le proprie ragioni". "Ribadisco quanto già espresso: ci saranno reali benefici per questa terra e la sua gente? Qualcuno dovrà pure spiegarlo alle popolazioni coinvolte da questa scelta".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA